Coronavirus. Cosa fare se si rientra da Croazia, Grecia, Malta e Spagna o altri paesi europei

I viaggiatori devono compilare il modulo online sul sito di Regione Toscana

Tampone

Come ci si deve comportare in caso di rientro da Croazia, Grecia, Malta e Spagna? E in caso di ritorno da altri Paesi europei?
Il presidente della Regione Toscana ha predisposto una lettera-vademecum (leggi versione integrale) contenente tutte le informazioni esplicative sulle due ordinanze approvate sulla questione da Ministero della salute e da Regione Toscana. La lettera sarà distribuita in tutti gli aeroporti, le stazioni dei pullman e dei treni.

Ordinanza del Ministero della Salute del 12 agosto 2020

Con questa ordinanza, il Ministro della Salute ordina che

  1. alle persone che intendono fare ingresso nel territorio nazionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna, ferme restando le disposizioni di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020, si applicano le seguenti misure di prevenzione, alternative tra loro: 

    a) obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo; 

    b) obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora. 

  2. Le persone di cui al punto 1, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio.

Come ci si deve comportare?

A partire dal 17 agosto, i viaggiatori che arrivano in Toscana da Croazia, Grecia, Malta e Spagna, tenuti obbligatoriamente a registrarsi sul sito di Regione Toscana, saranno contattati direttamente dalle Asl territorialmente competenti per effettuare il test molecolare o antigenico a mezzo di tampone. Ciò avverrà nelle 24 ore successive  al loro arrivo, una volta compilato l'apposito modulo online.

Rimane attivo il numero verde regionale gratuito 800 556060 per ogni informazione necessaria.

Ordinanza del Presidente della Regione Toscana del 12 agosto 2020

In base all'ordinanza n.78 /2020, a tutte le persone che rientrano in Italia, dopo un periodo di lavoro o di vacanze, da Paesi a libera circolazione come da DPCM del 7 agosto 2020, viene offerto gratuitamente, senza prescrizione medica, il test molecolare (tampone).

A chi viene offerto?

A tutte le persone che rientrano da Paesi europei e di area Schengen al momento con libera circolazione, con l’eccezione dei viaggiatori che rientrano dai Paesi di cui alla precedente ordinanza del Ministero della salute (Croazia, Grecia, Malta o Spagna) per i quali l’esecuzione del tampone è obbligatoria.

Come effettuare il test molecolare (tampone)?

Il tampone può essere richiesto telefonando direttamente al numero verde unico regionale 800 556060 e sarà eseguito presso le strutture preposte della propria ASL territoriale.