Coronavirus: prosegue la catena di solidarietà da parte della comunità cinese

L'assessore Lazzeretti con il cittadino

Continua a Fucecchio la catena di solidarietà legata all'emergenza Coronavirus. Dopo il grande impegno delle associazioni di volontariato impegnate nel supporto alla popolazione per la consegna di cibo e medicinali, dopo le donazioni arrivate anche da alcune comunità straniere tramite le loro associazioni, ieri è stata la volta di un singolo cittadino di nazionalità cinese, il signor Zmao Peixue, che ha voluto esprimere la propria solidarietà alla città di Fucecchio e all'Italia donando personalmente 800 mascherine da impiegare in ambito medico o assistenziale. A ricevere il prezioso dono è stato ieri in sala del consiglio l'assessore alle politiche sociali Emiliano Lazzeretti.

"La nostra comunità - ha commentato il sindaco Alessio Spinelli - si sta confermando generosa in tutte le sue componenti. Ringrazio ancora una volta cittadini e associazioni che fanno donazioni, i tanti volontari impegnati nei servizi di assistenza e i medici e gli operatori sanitari impegnati sul "fronte" di questa grande battaglia per la nostra salute.