Covid-19: aggiornamento al 18 ottobre 2020

infermiere

È passato da 40 a 73 (39 nuovi contagi e 6 guarigioni) il numero di persone positive al Covid nell'ultima settimana a Fucecchio. Un incremento che è andato di pari passo con quanto accaduto a livello regionale e nazionale. La diffusione del virus è dunque in sensibile crescita anche sul territorio comunale ma per fortuna al momento la situazione clinica delle persone contagiate è decisamente migliore rispetto alla scorsa primavera. Dei 73 cittadini positivi soltanto 2 si trovano ricoverati presso strutture ospedaliere (due uomini di 48 e 57 anni), mentre i restanti 71 sono persone asintomatiche o con sintomi tali da non richiedere cure ospedaliere.

L'amministrazione comunale, vista la crescita della curva dei contagi, invita tutti i cittadini alla massima prudenza e al rispetto delle normative e delle precauzioni: utilizzo della mascherina, distanziamento e frequente lavaggio delle mani.

"Il marcato aumento dei contagi - commenta il sindaco Alessio Spinelli - deve indurre tutti alla massima prudenza. Dobbiamo evitare che la crescita prosegua in maniera esponenziale per non mettere in crisi le strutture sanitarie che oggi stanno fornendo ottime risposte al problema, curando le persone. Invito tutti i cittadini ad un rispetto scrupoloso delle regole. Dobbiamo tutelare la salute pubblica senza ricorrere a lockdown totali che avrebbero ripercussioni durissime sulla nostra economia e quindi sulla vita di tante famiglie. Già le poche decisioni che ho dovuto prendere in merito, come l'annullamento della fiera, mi sono costate una sofferenza fortissima. Spero con tutto il cuore di non dover mettere mai più sulla bilancia salute e lavoro prima di prendere una decisione. Mi appello a tutti i fucecchiesi affinché siano responsabili come hanno dimostrato di essere anche di fronte alla pandemia. Siamo sempre stati una comunità forte e coesa, sono sicuro che lo saremo anche in questa occasione".