Crowdfunding per il restauro del campanile della Chiesa della Vergine

Campanile

Tutto è ormai pronto per dare il via all'intervento di restauro del campanile della Chiesa della Vergine lesionato da un fulmine che lo ha colpito lo scorso 16 giugno. Quel giorno, un violento nubifragio abbattutosi su Fucecchio causò danni sia al campanile che alla retrostante cappellina di San Teofilo, due delle strutture che compongono il Complesso della Vergine, l'importante centro religioso che vede al proprio interno anche la Chiesa e il Convento con il Chiostro dove si trovano l'epigrafe che segnala la tomba del fucecchiese Giuseppe Montanelli, triumviro toscano protagonista del Risorgimento, e le 24 lunette con storie di San Francesco.
Il Complesso, costruito nel corso del 1600, è di proprietà comunale e il suo recupero, nel recente passato, è stato finanziato anche attraverso l'Art Bonus, la legge del 2014 sul “credito d'imposta per il mecenatismo” nata con la finalità di realizzare un nuovo regime fiscale agevolato per le donazioni in favore di enti e fondazioni culturali di natura pubblica, che si occupano di beni artistici architettonici, musica e spettacolo.

“Stiamo valutando con quali procedure – spiega il sindaco Alessio Spinelli – lanciare una raccolta fondi per contribuire al completo restauro del campanile danneggiato dal fulmine e del resto della chiesa e dei locali adiacenti. Il Complesso della Vergine è un pezzo importante della storia passata e recente di Fucecchio, un luogo al quale tanti cittadini sono affezionati. Pensiamo che lanciare un crowdfunding possa essere un modo per trovare risorse necessarie a completare l'intervento e allo stesso tempo per rendere tanti fucecchiesi partecipi di un recupero di questo importante centro religioso della nostra città. Il Comune di Fucecchio sta predisponendo le pratiche amministrative per rilanciare l'Art Bonus per questo intervento di ristrutturazione e restauro".