Isolamento e quarantena: le novità dal 1° aprile 2022

Disegno persone in casa

Sulla base del Decreto-Legge n.24 del 24/03/2022 e della Circolare del Ministero della Salute del 30/03/2022, a decorrere dal 1° aprile 2022 sarà in vigore la seguente normativa.

Casi confermati Covid-19 

Le persone risultate positive al test diagnostico (molecolare o antigenico) per SARS-CoV-2 sono sottoposte alla misura dell’isolamento con divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora fino all'accertamento della guarigione.

Per l'isolamento valgono le stesse indicazioni contenute nella Circolare n. 60136 del 30/12/2021: per i soggetti contagiati che abbiano precedentemente ricevuto la dose booster, o che abbiano completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni, l’isolamento può essere ridotto da 10 a 7 giorni, purché siano sempre stati asintomatici, o risultino asintomatici da almeno 3 giorni e alla condizione che, al termine di tale periodo, risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo.

La conclusione dell'isolamento può essere effettuata anche attraverso test antigenici rapidi in farmacia o centri autorizzati, con tessera sanitaria e senza bisogno di alcuna ricetta medica. La struttura trasmette poi l’esito alla Regione Toscana.

Contatti stretti di casi confermati Covid-19

E' applicato il regime dell'autosorveglianza, che consiste nell'obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi, e di effettuare un test antigenico rapido o molecolare alla prima comparsa dei sintomi che, in caso di risultato negativo, va ripetuto, se ancora sono presenti sintomi, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

Gli operatori sanitari devono eseguire un test antigenico o molecolare su base giornaliera fino al quinto giorno dall’ultimo contatto con un soggetto contagiato.