Prosegue la distribuzione di mascherine a Fucecchio

Il sindaco Spinelli con le mascherine

Consegna speciale di mascherine e altri dispositivi, ieri, alla RSA Le Vele di Fucecchio, in particolare mascherine FPP2, 300 mascherine chirurgiche e liquido gel disinfettante.

“La priorità dell’amministrazione comunale è in questo momento la sicurezza di tutte le persone più fragili – dichiara il sindaco Alessio Spinelli. - L’RSA è infatti un luogo speciale dove, purtroppo, sono stati registrati alcuni casi di positività al Coronavirus ed è proprio a difesa della sicurezza di questa comunità che il l’amministrazione sta concentrando le proprie donazioni. Il Comune di Fucecchio sta infatti ponendo massima attenzione a tutte le persone più a rischio e a quelle che, con il proprio operato, si stanno mettendo al servizio dell’intera comunità.”

Donazioni sono state fatte in primis a medici, pediatri e infermieri tramite la Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa, successivamente sono state fatte alle associazioni di volontariato che operano in servizi come la consegna spesa, il trasporto di persone e l’assistenza in genere, quindi a tutti gli esercizi commerciali rimasti aperti a pubblico, come indicato dal DCPM, e infine alle persone in coda all’ufficio postale (fino al 1° aprile giorno in cui si concluderà il ritiro delle pensioni).  Nei prossimi giorni altre donazioni interesseranno le famiglie con persone fragili o immunodepresse, attraverso gli operatori del servizio di infermieristica domiciliare. In seguito in base al quantitativo di mascherine che l’amministrazione comunale riuscirà a reperire la distribuzione sarà estesa anche alle altre famiglie.