Tante idee e proposte nell'incontro tra le associazioni e l'assessore Emiliano Lazzeretti

Un momento dell'incontro

Quaranta associazioni hanno risposto presente all'incontro con l'assessore a welfare, sanità, volontariato e associazionismo Emiliano Lazzeretti che si è tenuto martedì 20 luglio presso l'auditorium dell'oratorio La Calamita per fare il punto sulle attività e le iniziative in programma.

Durante la riunione sono stati presentati i tre nuovi regolamenti del Comune di Fucecchio che mettono ordine nel mondo dell'associazionismo e del volontariato, disciplinando l'Albo della Associazioni, la Consulta del Volontariato e i contributi alle associazioni. Regolamenti fortemente voluti dall'attuale amministrazione, e predisposti con il supporto del Segretario Comunale dott. Simone Cucinotta. Nel corso della riunione, inoltre, è stata presentata la convenzione che il Comune di Fucecchio, una delle prime amministrazioni in Toscana, ha sottoscritto con il Cesvot (Centro Servizi Volontariato Toscana) e che permette a tutte le associazioni iscritte all'Albo comunale di poter usufruire di consulenze gratuite con gli esperti del settore. 

Ancora in tema di supporto alle attività delle associazioni, da settembre, sempre sotto la direzione del Segretario Comunale, in Municipio verrà aperto uno sportello dedicato al mondo delle associazioni, che potranno trovare così un'interlocuzione mirata nei rapporti con l'ente locale, anche al fine di imbastire forme di co-programmazione co-progettazione e convenzionamenti.

“Sono molto soddisfatto di questo incontro – commenta l'assessore Emiliano Lazzeretti – che ha confermato ancora una volta la forte volontà e spinta partecipativa delle associazioni del nostro territorio. Il terzo settore, e più in genere l'associazionismo, rappresentano sempre più la spina dorsale della nostra comunità, e in questo ultimo anno di pandemia ne hanno dato ampia dimostrazione mettendo competenza ed impegno al servizio dei cittadini nel momento di emergenza. Il volontariato, con le tante attività ed iniziative di cui si fa promotore, rappresenta uno degli elementi fondanti della nostra comunità che abbiamo il dovere di sostenere e salvaguardare”.